Banda larga e regioni italiane: l’impegno della Puglia per le aree rurali

Sottoscritto con il Ministero dello Sviluppo Economico un accordo di programma per garantire la connettività a oltre 50 aree rurali del territorio pugliese entro il 2014

Banda larga e regioni italiane: l’impegno della Puglia per le aree rurali

La Regione Puglia ha ufficializzato la sottoscrizione di un accordo di programma con il Ministero dello Sviluppo economico per la progettazione e realizzazione di una rete infrastrutturale di banda larga, lungo la quale far passare internet veloce in 59 aree rurali della Puglia entro il 2014, per sostenere lo sviluppo rurale.

I fondi stanziati ammontano a 8,7 milioni di euro.

E’ previsto un successivo intervento che porterà la cifra a 10.5 milioni per garantire l’acquisto di modem da consegnare ai cittadini residenti nelle aree rurali che non potranno essere servite dalla banda larga, per consentire comunque loro l’accesso alla rete.

Obiettivo dell’intervento  è favorire la circolazione, conoscenza e commercializzazione dei prodotti agricoli in un mercato sempre più globale e competitivo. Queste, a tal proposito, le dichiarazioni dell’assessore regionale alle Politiche agroalimentari Dario Stefano: “Ci sono sempre più giovani in Puglia che hanno deciso di puntare sull’agricoltura, come emerge dal numero di nuove aziende agricole costituite negli ultimi due anni, pur in un periodo di crisi. I nuovi imprenditori sono spesso giovani con laurea o titolo di studio superiori, abituati a utilizzare le tecnologie. A loro dobbiamo offrire tutti gli strumenti necessari per vincere la sfida del mercato pur lavorando in zone rurali che sono lontane dai grandi circuiti della comunicazione”.

Leggi il documento ufficiale della convenzione di programma su Broadband4Italy

Fonte: QUIregione

©Broadband4Italy 2013