Banda larga: il progetto Ue ‘OMEGA’ accelera le connessioni grazie ai LED

Dati inviati sfruttando la lunghezza d’onda della luce visibile e gli infrarossi

Banda larga: il progetto Ue ‘OMEGA’ accelera le connessioni grazie ai LED

Il Wi-Fi potrebbe presto essere non più adeguato alle esigenze di connettività delle abitazioni ‘moderne’, in cui, oltre ai Pc, ai tablet, agli smartphone, anche gli elettrodomestici potranno collegarsi alla rete.

Un’esigenza che potrà essere soddisfatta grazie a un progetto di ricerca finanziato dalla Ue e battezzato OMEGA (Home Gigabit Access) e che permetterà, ad esempio, la diffusione in streaming di molti film in contemporanea, senza ripercussioni sulla qualità del servizio.

Per la prima volta al mondo, il team europeo è riuscito a inviare dati usando i sistemi di illuminazione a LED, comuni in molte abitazioni. Sono stati sfruttati la lunghezza d’onda della luce visibile e gli infrarossi, come per i telecomandi della Tv. I ricercatori sono riusciti a raggiungere la velocità di 280 Mbps su una distanza di 10 metri e a trasmettere i dati nelle due direzioni e tra diversi dispositivi, creando così una rete a infrarossi.

La combinazione di questa tecnologia con la trasmissione radio potrebbe permettere di disporre di velocità di trasmissione più elevate, con il vantaggio di eliminare anche le interferenze radio. Questo aspetto potrebbe rendere la tecnologia interessante soprattutto per le connessioni di dispositivi in ambiti ospedalieri e, in generale, in tutti quegli ambienti in cui le reti di trasmissione radio non possono essere usate per via delle interferenze con altre apparecchiature.

Leggi l’articolo su Key4biz.it 

©Broadband4Italy 2013