Consumers’ Forum: garantire la banda larga come servizio universale

Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione sono le leve dello sviluppo economico in chiave di posti di lavoro e competitività delle aziende italiane in Europa

Consumers’ Forum: garantire la banda larga come servizio universale

Il convegno “Telecomunicazioni: Infrastrutture, Mercato e Consumatori“, promosso dal Consumer’s Forum e svoltosi stamattina a Roma, ha approfondito attraverso il contributo di esperti, associazioni, accademici, operatori e rappresentanti dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) temi di grande attualità quali Agenda Digitale e digital divide.

Punti salienti di un percorso che è in continua ed imprevedibile evoluzione, in cui il Governo italiano ha la possibilità di intervenire, nei prossimi mesi, con il recepimento delle direttive europee 136 e140 del 2009. In esse, ha ricordato il presidente del Consumers’ Forum Sergio Veroli, torna centrale proprio il digital divide: “Inteso non solo come mancanza di infrastrutture al servizio del cittadino, ma anche come problema economico di una famiglia che non può permettersi in termini di costi l’accesso alla rete”. D’altronde il Consumers’ Forum, dal 1999, ha come obiettivo la facilitazione del dialogo tra imprese e consumatori, cercando con ogni mezzo di promuovere le politiche a favore di un consumo più giusto e tese a migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Cittadini consumatori e imprese che si trovano assieme, in questo momento storico particolarmente critico, a dover affrontare una condizione di arretratezza davvero rilevante nei confronti dei partner europei, sia da un punto di vista della qualità e della gamma dei servizi, sia da un punto di vista competitivo.

Read more…

©Broadband4Italy 2013