Veneto, banda larga nel 92% della regione entro il 2014

La rete NGN permetterà di allinearsi con gli obiettivi previsti dalla UE per il 2020 e coinvolgerà 380.000 abitanti

Azzerare il “digital divide” - il divario tra chi ha accesso alle tecnologie e chi ne è escluso - in Veneto entro il 2014. Dare cioè a tutti la possibilità di accedere alle tecnologie dell’informazione (personal computer e internet), nessuno escluso. Possibile? La Regione ha ingaggiato la sfida nel 2010 ed ha tutta l’intenzione di vincerla. Perché internet oggi significa servizi per le persone e business per le aziende. Chi resta indietro è perduto.

Il Veneto ha preso di petto la questione nel 2010, pianificando interventi a più livelli: ampliare con interventi infrastrutturali la copertura del servizio a banda larga (per convenzione si intende quando la trasmissione di dati supera i 2 Mbit al secondo e consente ad esempio di vedere un filmato) e fare formazione per eliminare il “digital divide” culturale nei cittadini e nelle aziende. Perché portare la banda larga in tutta la Regione non basta, se poi la gente non la sa usare e le ditte non la sfruttano.

Leggi la notizia completa su Il Gazzettino

©Broadband4Italy 2013