Gianluca Mazzini (Lepida): ‘Neutralità tecnologica e satellite per risolvere il digital divide in Emilia Romagna’

Intervista a Gianluca Mazzini (Direttore Generale Lepida), realizzata in occasione del workshop “Tecnologie satellitari per la banda larga e l’economia digitale in Emilia Romagna” promosso dalla società in-house della Regione in collaborazione con Key4biz.

L’Emilia Romagna nel 2009 aveva ancora difficoltà dal punto di vista del digital divide. Grazie agli sforzi congiunti con Telecom Italia siamo riusciti a connettere ben 144 centrali. Abbiamo investito 7 milioni di euro nel wireless per trovare la tecnologia più adeguata che permetta la connettività migliore”. Tanto la fibra ottica quanto il wireless sono, quindi, tecnologie fondamentali.

In merito ai progetti futuri in Emilia Romagna, Mazzini ha ricordato “la realizzazione della Dorsale Sud Radio: 40 tralicci nella parte più a Sud della Regione che forniscono 300 Mbit/secondo a tutti gli operatori che vogliono offrire servizi” e l’accordo già siglato con il Ministero dello Sviluppo Economico, per un totale di “quasi 74 milioni di euro che permettono di risolvere il digital divide per mezzo della neutralità tecnologica e del satellite.”

©Broadband4Italy 2013